Siti e Portali
Portali Tematici
Prestiti
Mercatini di Natale
Siti.it
Dove.it
Compro.it
Meteo - Previsioni del tempo .com
Comuni Italiani
Food.it
Passatempi
Calcio Italiano
Scegli la regione
Scegli la provincia
Ricerca (facoltativa) per nome / indirizzo / località
Benvenuto! Sei il visitatore n° 34302

Il collezionismo di opere d'arte, di libri e di oggetti antichi è una passione diffusa nella nostra società, ma non si tratta certamente di una moda moderna.
Stupirà molti sapere che già nell'Impero Romano era di moda il collezionismo, con l'attenzione dei ricchi amanti dell'arte che s'indirizzava verso il mondo greco.
Sempre all'antica Roma risalgono anche i falsi, o per meglio dire le copie (peraltro di grande valore) di pitture e soprattutto sculture greche, copie che ci consentono anche di ammirare capolavori del passato, altrimenti immaginabili solo con la fantasia attraverso le narrazioni e le cronache dell'epoca.
Il collezionismo di opere antiche affonda le sue radici in un passato assai lontano ed ha accompagnato gli esseri umani nel corso dei secoli.
Anche nel Medioevo l'antiquariato ha rappresentato, infatti, un interesse diffuso tra l'elite della società e nel corso del Rinascimento si è assistito ad un vero e proprio fiorire delle antichità.
E' noto che le ricche famiglie degli Stati italiani si contendevano gli artisti contemporanei più in voga da invitare nelle proprie corti e al contempo si mettevano alla caccia di opere d'antiquariato.
Le biblioteche dei conventi ricche di manoscritti, le rovine di città messe a ferro e fuoco da invasori stranieri ed i siti archeologici erano miniere da esplorare alla ricerca di libri, statue, gioielli, utensili e tanti altri oggetti antichi da esporre orgogliosamente nei castelli o nelle prime biblioteche civiche.
Nell'Ottocento con la crescita della classe borghese, formata da ricchi mercanti e da professionisti, il mercato dell?antiquariato ha allargato i propri confini, aprendosi ad un pubblico di potenziali acquirenti sempre più ampio e modernizzandosi, anche con la creazione della figura dell'antiquario di professione.
Nell'Ottocento si è, infatti, affermato l'antiquario, l'esperto nel reperire capolavori del passato per proporli ai clienti che ne affollavano la bottega, speranzosi di trovare l'opera dall'immenso valore e dal costo contenuto o di conquistare l'ambito oggetto al termine di un'avvincente asta e come si vede le cose non sono molto cambiate nel corso del tempo!

ANTIQUES.IT - Il PORTALE dell'ANTIQUARIATO. Gli Antiquari e le Gallerie d'Arte. Imformazioni su Case d'asta, restauratori, rigattieri e mercatini.. Stime, valutazioni, consulenze gratuite. Le Mostre le Fiere e gli Eventi guida preziosa per appassionati e professionisti. Il sito ha contatorevisite visite
Contattaci
Publinord srl - Bologna - P.I. 03072200375 - REA BO 262516